Skip to content →

L’uomo invisibile

Sì!Edizioni – Primo premio sezione Inediti allo Switzerland Literary Prize.

L’uomo che lei aveva conosciuto, poi conquistato e amato è semplicemente scomparso, non c’è più. Il mio incubo si è materializzato facendomi scomparire e chi mi era vicino si è accorto della mia metamorfosi. (Saluti e altri soli – Capitolo 30).

Forse, in uno di quei nuclei posti in fondo alla nostra personalità, abita ancora un essere invisibile e immune alla superficiale vanità. Un personaggio che sembrava scomparso in noi e che invece resta vivo e in profondità lavora instancabilmente per educare il “super-io”, quel gigante dai piedi d’argilla, che tanto vorrebbe ordinare la nostra vita (Nuclei – Capitolo 25).

Share

Published in Senza categoria

Comments

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.