Skip to content →

Notre Dame de Paris

Madre

L’odore di muschio bruciato incensa l’aria; la grande radice è falò.

Il vento forte, la fronda scossa da spasimi ondosi.

L’innocenza appare ed è nuovamente nostra in quel legno, secco e inchiodato, che ascende al cielo arso da lingue di fuoco.

Come da gola sorda ai nostri lamenti, alta, antica e consunta, riecheggia una comune passione.

Che io prego sia di Resurrezione.

Pubblicato in Senza categoria

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *